Ricette

Risotto ai funghi con Carnaroli Gran Riserva

Riso latte e castagne, nel segno di San Gaudenzio patron di Novara che si festeggia nel mese di Gennaio.

Il 22 gennaio si celebra la festività di San Gaudenzio, patrono di Novara. In questo periodo la nostra cucina locale propone il pane di San Gaudenzio, dolce di pastafrolla che affonda le sue radici nella tradizione dei nostri nonni. Per accompagnare questo dolce con un primo piatto delicato e goloso, vi proponiamo un’altra ricetta tipica del nostro territorio: risolatte e castagne.

INGREDIENTI (per 4 persone)

•    200 g di castagne fresche
•    50 g di riso Carnaroli
•    1/2 l di latte
•    25 g di burro
•    sale q.b.

Togliete la prima buccia alle castagne e gettatele in acqua bollente per qualche minuto: questo darà una mano ad eliminare la seconda. Ponetele in una pentola, ricopritele con 2 litri d'acqua, salate, coperchiate e fate bollire lentamente per circa 2 ore e mezza.

Trascorso questo tempo, aggiungete il riso Carnaroli e cuocete, rimestando di tanto in tanto, per circa 10 minuti. A questo punto unite il latte caldo e il burro e continuate la cottura per altri 10 minuti, sempre mescolando: l’obiettivo è che il piatto ottenga un aspetto denso e cremoso e che le castagne siano ben amalgamate.

Spegnete il fuoco, servitelo in tavola e gustate questo sapore della nostra terra piemontese.

 

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze.